2018 2017 2014
FIORI
e
METAMORFOSI BOTANICHE
Presentazione

Fin dall’antichità i fiori garantiscono la sopravvivenza materiale e spirituale degli uomini. I loro frutti e i loro semi permettono ancor oggi la produzione di cibo, spezie, vestiti e farmaci per gran parte della popolazione terrestre. Nel corso della storia, i fiori sono sempre stati ammirati e usati anche a scopo decorativo, addolcendo la vita con la bellezza delle loro forme, il profumo e i colori.
Al fascino e al meraviglioso universo dei fiori è dedicato questo nuovo percorso, che mette a disposizione una serie di volumi di consultazione e di approfondimento attorno a questo suggestivo tema.
La prima sezione accoglie una serie di guide, manuali ed enciclopedie, quali utili strumenti per l’individuazione e il riconoscimento dell’intero spettro della flora italiana ed europea. Seguono alcuni volumi di pregio, impreziositi da magnifiche illustrazioni a piena pagina, fra cui segnaliamo: il facsimile in folio imperiale dell'Hortus Eystettensis di Basilius Besler del 1613, il libro sulle fioriture nelle quattro stagioni dell’anno Fiori d’Oriente, l’opera Botanica magnifica con le straordinarie fotografie di Jonathan M. Singer e lo splendido Florilegium di Joseph Banks.
I fiori hanno ispirato un ampio e variegato mosaico di illuminazioni simboliche, leggende, proverbi, poesie, opere d’arte e usanze. Per questo la terza sezione propone alcuni saggi di approfondimento che trattano il tema dei fiori da diversi punti di vista: storico, botanico, culturale e simbolico, insieme a volumi che raccontano le avventurose spedizioni dei primi botanici che, soprattutto tra ‘700 e ‘800, si sono spinti in terre ignote per raccogliere semi e fiori sconosciuti.
Si prosegue con la presentazione di alcuni volumi sui fiori nell’arte e si conclude con una serie di albi illustrati per i bambini sul tema floreale.
Come al solito, per muoversi all’interno del percorso si deve utilizzare lo scorrimento del mouse per spostarsi da una sezione all’altra in senso verticale, e cliccare sulle frecce laterali per gli approfondimenti orizzontali.

CATALOGHI

Enciclopedia dei fiori e del giardino

Una guida d'autore per accostarsi al mondo delle piante e dei fiori: uno straordinario catalogo vegetale in cui natura e cultura si fondono indissolubilmente. L'enciclopedia indispensabile per coltivare la "passione" del giardino. Generi, specie, varietà, ibridi. Proprietà e usi delle piante. Simbologia e credenze popolari.

Prenota il libro in Biblioteca

Enciclopedia dei fiori da giardino

500 specie di fiori, tutte illustrate

L'enciclopedia contiene informazioni suo500 specie di fiori, tutte illustrate: clima, stagionalità, coltivazione e cura;ofiori da giardino, terrazzo, balcone e interni. Un giro del mondo attraverso i fiori con i loro nomi scientifici e quelli di uso comune. Tutte le indicazioni necessarie per piantare e portare a fioritura semi, bulbi e talee endemici del nostro paese e di terre esotiche. Ogni specie presentata è corredata da fotografia e scheda che facilitano il riconoscimento dei fiori collocandoli geograficamente e climaticamente e accompagnandoli con ogni informazione che li riguarda. Botanici e giardinieri con dati, indicazioni ed esperienza diretta sono qui al servizio di chi ama i fiori.

Prenota il libro in Biblioteca

Flora delle Alpi e degli altri monti d'Italia

Tutto quello che bisogna sapere sulla flora delle Alpi e delle altre montagne d'Italia. Questo manuale prende in esame e classifica tutte le specie vegetali che vivono nell'ambiente della montagna, ne studia caratteri, distribuzione e convivenza, e ne valuta le proprietà e gli usi nella vita quotidiana. Per ogni specie descritta si indicano il nome latino, il nome volgare italiano o le varianti straniere, l'habitat in cui la pianta vive in relazione alla vegetazione dell'ambiente, la descrizione botanica e la distribuzione geografica. Il ricco e suggestivo apparato iconografico, integrato con un'esposizione rigorosamente scientifica, fa di questo libro uno strumento utile per il botanico esperto ma anche una guida per il dilettante che, ritemprando spirito e corpo in alta montagna, vuole documentarsi sull'universo alpino e sulle meraviglie naturali d'Italia.

Prenota il libro in Biblioteca

Riconoscere i fiori d'Italia e d'Europa

Una guida tascabile per il riconoscimento dei fiori presenti in Italia e in Europa. Sono descritte 590 tra le specie più comuni della flora d'Italia, raffigurando con immagini a colori anche specie raramente illustrate, tipiche del nostro paese. I fiori sono ordinati in base al colore in modo da ritrovare il nome della pianta in pochi minuti. Altri elementi distintivi importanti per l'identificazione dei fiori sono il numero di petali, la fillotassi, ecc. Nelle schede sono esposte le informazioni essenziali necessarie all'esperto o al semplice appassionato.

Prenota il libro in Biblioteca
INCANTO FLOREALE

Florilegio

I fiori, il tempo, la vita

Makoto Azuma è un flower artist di rinomanza mondiale. Nel 2002 ha aperto a Tokyo, insieme al fotografo Shunsuke Shiinoki, Jardins des Fleurs, un negozio di fiori « haute couture » nel lussuoso quartiere di Ginza: i bouquet vengono ideati su richiesta, con fiori acquistati per ogni singola ordinazione. Oltre a dedicarsi all’attività della boutique, Azuma ha incominciato, nel 2005, a esplorare la potenziale espressività delle piante. Ha inventato il genere della « scultura botanica », creando opere che ben presto gli sono state commissionate non solo in Giappone ma anche in tutto il mondo. Dopo una personale a New York, le sue creazioni fuori dagli schemi sono state esposte a più riprese in Europa. Florilegio: i fiori, il tempo, la vita è un compendio delle composizioni floreali di Azuma, una sorta di “best of” tratto dalla straordinaria Encyclopedia of Flowers, una miliare avventura editoriale pubblicata in tre volumi da Seigensha, in Giappone, tra il 2011 e il 2016. Le fotografie di Shiinoki sublimano i colori, l’energia vitale e la mistica dei fiori e delle piante come qualità specificamente naturali. Inseriscono tante specie in un’unica immagine, senza dare l’impressione che siano state unite a caso, e la bellezza della composizione cromatica è quella di un dipinto: fiori gialli, rossi, e le tinte verdi dei gambi e delle radici. L’aspetto più inedito è l’aver messo assieme delle piante in combinazioni improbabili in natura. Una creazione estetica unica.

Consulta il libro in Biblioteca

Florilegium

Tesori botanici del primo viaggio di Cook. Ediz. illustrata

Joseph Banks accompagnò il capitano Cook nel suo primo viaggio intorno al mondo dal 1768 al 1771. Banks, giovane e facoltoso naturalista di talento, raccolse la flora esotica di Madera, Brasile, Terra del Fuoco, Nuova Zelanda, Australia e Giava, riportando con sé in Inghilterra oltre 1300 specie del tutto sconosciute agli europei. Tra il 1772 e il 1784, Banks commissionò piú di 700 magnifiche incisioni. Le stampe del suo Florilegium, mai pubblicate durante la vita dello scienziato, sono considerate tra le piú perfette e raffinate illustrazioni botaniche mai prodotte. La presente selezione è stata realizzata a partire da un'edizione a colori e a tiratura limitata delle stampe, e si avvale dei commenti dell'eminente botanico David Mabberley. Mel Gooding racconta il viaggio dell'Endeavour e la realizzazione del Florilegium, mentre la postfazione di Joe Studholme è dedicata alla storia della stampa moderna a partire dalle lastre di rame originali.

Consulta il libro in Biblioteca

Fiori d'Oriente

Le quattro stagioni nella pittura cinese dal X al XX secolo. Ediz. numerata

Dall'orchidea al bambù, dal crisantemo al pesco, l'intento dei pittori cinesi è sempre stato quello d'interpretarne visivamente lo spirito e, nondimeno, le diverse relazioni che lo legano intrinsecamente all'animo umano. Il presente volume è composto da quasi un centinaio di dipinti di diverso tipo, per ciascuno dei quali vi è un'analisi di composizione, stile, tecnica e concezione artistica, così da poter portare il lettore ad immaginare, percepire e contemplare il grande fascino della Natura nella sua espressione più nobile: le fioritute nelle 4 stagioni dell'anno.

Consulta il libro in Biblioteca

A Garden eden

Masterpieces of botanical illustration. Ediz. italiana, spagnola e portoghese

Nella ricerca del piacere e della conoscenza, l'arte dell'illustrazione botanica ha sempre richiesto non solo una meticolosa abilità nel disegno ma anche una rigorosa conoscenza scientifica. Questa nuova edizione della collana Bibliotheca Universalis celebra la tradizione botanica e i talenti di questo settore dell'illustrazione con una selezione di opere eccezionali provenienti dalla Biblioteca Nazionale Austriaca. Dai manoscritti bizantini ai capolavori del XX secolo, ricche di meravigliose peonie, calle e crisantemi, queste raffinatissime riproduzioni incantano per l'accuratezza e la qualità estetica. Che sia attraverso foglie delicatamente vellutate, frutti resi meticolosamente o per lo splendore e la varietà dei colori, questo volume è l'omaggio a una forma d'arte tanto delicata quanto precisa, oggi più che mai attuale data la crescente consapevolezza della fragilità dell'ambiente che ci circonda e dell'importanza vitale del mondo naturale.

Consulta il libro in Biblioteca

A Garden eden

Masterpieces of botanical illustration. Ediz. italiana, spagnola e portoghese

Botanica magnifica presenta 251 fotografie di Jonathan M. Singer, vincitore dell'Hasselblad Laureate Award, che ritraggono - nelle parole di un critico di ARTnews - piante e fiori rari ed esotici a grande scala e con eccellente dettaglio emergente dall'ombra di uno stile evocativo delle pitture degli antichi maestri. Ispirato dal lavoro dei grandi artisti botanici che lo precedettero, Singer ha sviluppato uno stile di fotografia digitale che possiede sia la chiarezza sia la qualità artistica dell'illustrazione botanica tradizionale; attraverso le lenti della sua fotocamera cattura non solo la fisicità della pianta, ma anche la sua essenza. In realtà, molti di questi ritratti rivelano delicate strutture delle piante a un livello di dettaglio irraggiungibile con pennello e colore, dandoci una percezione completamente nuova della complessità e della personalità di questi organismi viventi. Le piante raffigurate in ogni sezione di Botanica magnifica sono disposte per lo più in ordine alfabetico per nome scientifico e ciascuna è accompagnata da una chiara descrizione botanica del soggetto con cenni di geografia, folklore, storia e conservazione.

Consulta il libro in Biblioteca

Hortus Eystettensis

I facsimili da collezione di Aboca Edizioni sono volumi di pregio, realizzati con materiali preziosi e tecniche di stampa d'avanguardia. L'Hortus Eystettensis è stato stampato su carta appositamente fabbricata, simile nel peso, nella texture, nel colore e nella vergellatura a quella dell'edizione seicentesca. Il processo di stampa impiegato ha riprodotto la pressione della lastra calcografica e, per la colorazione delle tavole, si è avvalso di avanzate tecniche cromolitografiche. La legatura, infine, è stata eseguita artigianalmente a mano, con cucitura di tipo antico, colorazione dei tagli, cordonatura, nervatura e etichettatura del dorso.

Consulta il libro in Biblioteca
SAGGI

Il giardiniere appassionato

Innumerevoli sono i libri sui giardini intorno a noi. E ancora più innumerevoli le persone che amano e curano giardini e piante. Ma, se dovessimo dire qual è il libro sul giardino, il vero livre de chevet per ogni «giardiniere appassionato», quello che accoglie l’idea di giardino in tutta la sua immensità (in fondo, scrive Borchardt, «dei sei giorni della creazione uno intero era stato dedicato a creare un giardino») e in tutta la sua leggerezza, sprofondando al tempo stesso nei minimi dettagli, tale libro sarebbe senz’altro Il giardiniere appassionato. Non vi è nulla di altrettanto minuzioso e severo (quale delizia sarà, per tutti, leggere in coda a queste pagine il prezioso «Catalogo delle piante misconosciute, nuove, perdute, rare, singolari»!), nulla di così ampio respiro, fra i libri sui giardini, come quest’opera goethiana per eccellenza, fondata sull’affinità elettiva tra la pianta e l’anima umana. Borchardt la scrisse alla fine della sua vita, negli ultimi anni Trenta, e non poté vederla stampata. La sua esperienza di giardiniere era maturata in decenni di vita italiana, soprattutto in ville della Lucchesia. Così questo libro non considera solo l’essenza universale del giardino, ma quella sua manifestazione specifica, incantevole e felice, che è il giardino in terra italiana. 

Prenota il libro in Biblioteca

I cacciatori di piante

A cominciare dal 1482 a.C., quando per ordine di Hatshepsut, regina d’Egitto, cinque navi vennero inviate fino alle coste dell’Africa orientale in cerca d’incenso, passando poi per le vicende di Alberto Magno, «primo ricercatore sistematico di piante della storia», per il costume, diffusissimo presso i gentiluomini di corte dei Tudor, delle arance e dunque delle orangeries, così come per le periodiche infatuazioni nei confronti di gigli, dalie, orchidee e tulipani, Whittle ricostruisce un percorso scientifico inseparabile dall’aneddotica più bizzarra.

Prenota il libro in Biblioteca

La ragione dei fiori

Storia cultura e biologia di una creazione sublime

Da epoche immemori, i fiori garantiscono la sopravvivenza materiale e spirituale degli uomini. I loro frutti e i loro semi permettono ancora oggi la produzione di cibo, spezie, vestiti e farmaci per gran parte della popolazione terrestre. Stephen Buchmann, associando lo sguardo clinico dello scienziato della natura a un bagaglio di conoscenze che abbraccia storia, letteratura, economia e cultura popolare, mette a nudo le segrete alchimie della vita dei fiori e indaga il ruolo cruciale che hanno ricoperto nell'evoluzione della nostra specie, ispirando miti, religioni, arte e architettura, poesia e scienza, in ogni tempo e a ogni latitudine. Se l'irrazionalità che governa l'industria floricola, il ricorso a tecniche di coltivazione che danno esemplari senza profumo e nocivi per l'uomo, la creazione in laboratorio di varietà insolite e accattivanti, come le rose blu e le petunie nere, sta conducendo oggi alla progressiva scomparsa delle specie che crescono spontaneamente in natura o nei nostri giardini, tuttavia "non tutto è perduto", assicura Buchmann: "Fiori e uomini dipendono gli uni dagli altri e solo insieme possono assicurarsi la sopravvivenza". "La ragione dei fiori", con l'ausilio di immagini, ci presenta queste magnificenze colorate sotto una luce inaspettata, svelando l'incantesimo che gettano su di noi mentre spargono la loro bellezza nel mondo.

Prenota il libro in Biblioteca

Florario

Miti, leggende e simboli di fiori e piante

Questo libro è un viaggio nell'immaginario ispirato dall'universo vegetale. Un percorso tra paesi reali e fantastici, attraverso riti pagani, ebraici, cristiani, musulmani, induisti, shintoisti, taoisti e buddhisti, lungo il quale si incontrano divinità e protagonisti di favole, miti e leggende, si rievocano proverbi e usanze, si riscoprono poesie e opere d'arte. Alfredo Cattabiani ricostruisce sapientemente questo mondo verde e fiorito grazie alle sue conoscenze nel campo della fenomenologia religiosa, del simbolismo e delle tradizioni popolari, e suggerisce, pagina dopo pagina, in uno stile che sposa la chiarezza alla levità, percorsi di approfondimento per chi voglia giungere là dove una pianta non è soltanto una pianta.

Prenota il libro in Biblioteca

Cacciatori di piante

Le gardenie e le orchidee, le delicate magnolie e i selvaggi rododendri rendono oggi incantevoli i nostri giardini grazie allo spirito d'avventura dei primi botanici, che nel XVIII e XIX secolo si sono spinti in terre ignote per raccogliere semi e fiori. Questa è la storia di undici uomini e donne tenaci, eccentrici, pronti a rischiare la vita sfidando insidie di ogni genere alla ricerca di nuovi esemplari botanici. Coraggio, cinismo, audacia - tutto questo e altro ancora anima i sogni dei singolari esploratori che nella giungla amazzonica, nel cuore dell'Africa o nell'Estremo Oriente non cessano di cercare i vegetali più bizzarri per la meraviglia dei conterranei della tranquilla Inghilterra. Tra loro la straordinaria Marianne North, artista e scienziata i cui dipinti di piante e fiori adornano ancora oggi le sale dei magnifici Kew Gardens di Londra.

Prenota il libro in Biblioteca
FIORI E ARTE

La primavera di Botticelli

Il mistero cosmico dell'anima mundi

I due saggi contenuti in questo volume procedono, parallelamente, verso l'obiettivo comune di contribuire a un arricchimento del dibattito relativo all'interpretazione de "La Primavera" di Sandro Botticelli. Il saggio di Vincenzo Guzzo esamina il rapporto tra il dipinto e l'idea neoplatonica di "Anima Mundi" ed espone una lettura ermetica dell'opera. Inquadra storicamente il periodo, passa in rassegna vari aspetti culturali del contesto, sviluppa un'inedita interpretazione alchemica dell'opera ed espone le più rilevanti tra le altre ipotesi interpretative del dipinto. Il secondo saggio mette in campo, con ampia documentazione iconografica, una nuova e originale lettura simbolico-botanica del dipinto connessa a una serie di riflessioni relative alla tradizione degli "Inni Orfici" e del Neoplatonismo, corredate da numerosi e pertinenti riferimenti testuali. Entrambi i saggi, pertanto, si integrano e si armonizzano all'interno della tradizione ermetica e, con i loro contenuti innovativi, si inseriscono nel vasto e complesso dibattito che, su questo dipinto, ha coinvolto numerosi studiosi a livello nazionale e internazionale.

Prenota il libro in Biblioteca

Flora

Il meraviglioso universo delle piante

"Flora. Il meraviglioso universo delle piante" è un sorprendente excursus visivo dell'arte botanica che raccoglie opere realizzate con i media più diversi e svela, sotto una luce inedita, l'affascinante mondo della botanica e il ruolo delle piante nella storia e nella cultura dell'umanità. Il volume raccoglie oltre 300 capolavori provenienti da culture ed epoche storiche diverse: antichi bassorilievi in pietra, acquarelli e manoscritti medievali, fotografie, sculture e scansioni realizzate con il microscopio elettronico di ultima generazione. Accuratamente selezionate da esperti internazionali, le opere sono organizzate in una sequenza che dà vita a un confronto fra similitudini e differenze. Riproduzioni di grande qualità sono commentate da testi autorevoli e accessibili, corredati da tutte le informazioni tecniche essenziali. Il volume si completa con una cronologia storica, le biografie degli autori principali, un'introduzione alla tassonomia botanica e un glossario dei termini botanici. Flora comprende alcuni indiscussi capolavori realizzati da artisti, scienziati, illustratori botanici e fotografi, fra i quali Araki, John James Audubon, Stephanie Berni, Ferdinand Bauer, Leonardo da Vinci, Charles Darwin, Georg Dionysius Ehret, Adam Fuss, Ernst Haeckel, Nick Knight, Yayoi Kusama, Georgia O'Keeffe, Maria Sibylla Merian, Marc Quinn, Pierre-Joseph Redouté e Thomas Ruff.

Prenota il libro in Biblioteca

Ciliegi in fiore

L'esplodere della primavera colto attraverso i primi segnali della fioritura degli alberi di ciliegio, avvenimento che in molti Paesi, in particolare in Giappone, viene celebrato con vere e proprie feste popolari. Per sei settimane il fotografo Jake Rajs ha seguito e catturato nei suoi scatti la nascita e la fragile vita dei fiori, la delicatezza dei boccioli appena schiusi, la monumentale bellezza degli alberi fioriti, i riflessi del tramonto e le gocce di rugiada sui petali. Le immagini di questo tributo alla bellezza senza tempo della primavera e della fioritura sono accompagnate da brevi citazioni di poeti occidentali, da Shelley a Robert Frost, e dai tradizionali haiku giapponesi.

Prenota il libro in Biblioteca

I fiori fantastici di Giacomo Balla futurista

Come costruirli da questo libro

Intorno al 1920 Giacomo Balla, futurista, costruisce in legno dei fiori di forme nuove, quasi astratte e con solo un lontano contatto con la flora naturale. Composti fra loro, i primi fiori in colori vivissimi cominciano ad animare un giardino fantastico dove collari quadrati di petali acuminati irradiano armonie di forme e cromatiche che incoraggiano ad inventarne di nuovi. Alcuni di questi fiori si sono conservati e per quasi tutti è stato possibile osservarli su delle foto di quel tempo e trarre dei disegni dai quali rendere possibile la ricostruzione con del cartone leggero. Anche Giacomo Balla aveva fissato, per così dire, l'idea costruendo il fiore prima in scala ridotta con del cartone, forse lo stesso degli album da disegno, per dopo realizzarlo in legno e delle misure volute.

Prenota il libro in Biblioteca

Fiori del male

Giardinaggio e decadenza. Ediz. illustrata

Quali sono le piante "maligne" descritte dal folklore, dalla letteratura e dalla storia dell'arte? Possono diventare, una volta combinate tra loro, le protagoniste di una composizione floreale? "I fiori del male" analizza le caratteristiche estetiche e biologiche di quei fiori celebrati dalla letteratura, dal mito e dal folklore come simboli del peccato, del vizio, del mistero. Ispirati alle poesie di Baudelaire, ai quadri di Bosch e alle leggende sulle streghe del nord, tredici tutorial spiegati passo a passo mostreranno come allestire affascinanti composizioni di corolle dai petali rosso sangue, piante carnivore e velenose, rose coperte di infide spine. Arricchito da illustrazioni e fotografie scattate ad hoc, il libro include consigli, focus tecnici e approfondimenti su dove reperire le piante, come valorizzare al meglio i fiori, e come conservare a lungo il vostro bouquet maledetto. Un floreale compendio stregonesco per imparare a realizzare sorprendenti composizioni, fatte con i fiori più tenebrosi mai prodotti dall'arte e dalla natura.

Prenota il libro in Biblioteca
ALBI  ILLUSTRATI

L' erbario

I fiori dei boschi d'Europa. Ediz. illustrata

Dopo un libro dedicato alle latifoglie, il nuovo Erbario di Emilie Vast ci descrive la piccola flora del sottobosco in Europa, presentando per ogni pianta il contorno della sua foglia, del suo frutto e del suo seme. In questo oggetto poetico ma di uso pratico, sono ugualmente raccontate la mitologia, la storia e l'utilizzo della violetta, della campanula guantata, del bucaneve, della pervinca minore, della veronica officinale, della fragola di bosco. Con uno spazio per incollare la propria raccolta di fiori.

Prenota il libro in Biblioteca

Il più grande fiore

"Le storie per l'infanzia devono essere scritte con parole molto semplici, perché i bambini sono ancora piccoli, e quindi conoscono poche parole e non amano usare quelle complicate. Magari sapessi scrivere storie così, ma non sono mai stato capace di imparare, e mi dispiace. E poi, bisogna saper scegliere le parole, occorre un certo non so ché per raccontare, una maniera molto diretta e molto chiara, una pazienza infinita. E a me manca quanto meno la pazienza, cosa di cui chiedo scusa. Se avessi tutte queste qualità, potrei raccontare, nei particolari, una storia bellissima che un giorno ho inventato..." (José Saramago) 

Prenota il libro in Biblioteca

La città dei fiori

C'era una volta una piccola città, uguale a tante altre. I suoi abitanti però amavano moltissimo i fiori e li coltivavano ovunque. Finché un giorno il sindaco, convinto che la loro fosse una gran perdita di tempo, ordinò di far sparire dalle strade e dalle case tutte le piante, e persino le farfalle! La città divenne allora grigia e triste, e così l'umore dei suoi abitanti. Ma un giorno, seguendo una farfalla apparsa all'improvviso, due bambini scoprirono il "cimitero dei sogni": il giardino segreto dove tutte le piante erano state nascoste. Zitti zitti, i due aprirono il grande cancello e liberarono i fiori e le farfalle. Poi ci pensò un temporale notturno a spargere i semi dei fiori su tutta la città... Presto cominciarono a spuntare i primi germogli. E, con i fiori e le farfalle, tornarono nella città anche i colori e l'allegria. 

Prenota il libro in Biblioteca

 

 
 
Le registrazioni, i testi, i documenti e le immagini contenute nella presente piattaforma sono di esclusiva proprietà della Fondazione Centro Studi Campostrini. A norma di legge ne è vietato qualunque utilizzo, copia, alterazione e integrazione di tutto o di parte del materiale presentato. Le immagini delle persone presentate sono dati personali; non possono essere elaborate, utilizzate, inviate o trasmesse a terzi senza l'autorizzazione degli interessati (D.lgsl. n 196/2003).
 
Ogni violazione sarà perseguita a norme di legge.

Realizzato e pubblicato dalla Fondazione Centro Studi Campostrini, aprile 2018.